Nov 4 2010

Ascanio Celestini in ricordo di Edoardo Sanguineti

Ascanio Celestini é stato invitato alla Facoltà di Lettere dell’Università di Genova per aprire una serie di conferenze in ricordo del poeta e scrittore Prof. Edoardo Sanguineti. Ascanio Celestini ha letto poesie di Sanguineti, ha recitato alcuni monologhi e ha espresso le sue riflessioni sulla società attuale.

Celestini ricorda Sanguineti  (Video)

xzz

Fonte: Arcoiris.tv

___________________________________________________________________________

Approfondimento:

Edoardo Sanguineti

Una rosa rossa per Edoardo Sanguineti

“La poesia non è una cosa morta, ma vive una vita clandestina.” (E. Sanguineti)


Nov 4 2010

Napoli capitale dell’Acqua Pubblica!

Vogliamo che Napoli diventi la capitale dell’acqua pubblica e ripubblicizzi il servizio idrico come ha fatto la città di Parigi


È iniziato oggi e continuerà fino all’11 novembre il presidio sotto il comune di Napoli del Coordinamento Campano per l’Acqua Pubblica. “Vogliamo che Napoli diventi la capitale dell’acqua pubblica e ripubblicizzi il servizio idrico come ha fatto la città di Parigi” hanno detto in conferenza stampa i partecipanti al presidio, circa una trentina in rappresentanza dei comitati campani.La Giunta comunale ha infatti emanato una delibera per la ripubblicizzazione del servizio idrico della città di Napoli, ma i tempi sono stretti: infatti la delibera stabilisce il termine di un mese (il 21 novembre) entro il quale una apposita commissione dovrà esprimersi sulla fattibilità, e poi il provvedimento dovrà essere votato in consiglio comunale.

“Perchè non sia un’azione di facciata, la commissione deve subito formarsi e lavorare affinchè si arrivi subito al voto in Consiglio Comunale” dicono i presidianti “siamo qui per fare pressione al Comune e far capire che dalle parole devono seguire i fatti”.

La battaglia contro la privatizzazione dell’acqua, per la ripubblicizzazione ed un nuovo modello di pubblico, è una battaglia nazionale: in tutta Italia infatti i comitati stanno continuando la mobilitazione per una moratoria delle scadenze della legge Ronchi e verso il referendum abrogativo per il quale sono state raccolte 1.400.000 firme da una vasta coalizione messa in piedi dal Forum Italiano Movimenti per l’acqua.Napoli potrebbe dare una grande contributo a questa battaglia di civiltà, contro la mercificazione dell’acqua e delle nostre vite.

Intanto il 4 dicembre si svolgerà la giornata di mobilitazione nazionale per la moratoria sulle scadenze della Ronchi e per il referendum. Speriamo che per Napoli quella data sia una giornata che sancisca un passo avanti per l’acqua pubblica.

Facciamo appello a tutti/e i/le cittadini/e a venire al presidio allestito dai comitati per far sentire la propria voce, a confrontarsi ed ad informarsi.

L’acqua è un diritto non una merce. Fuori l’acqua dal mercato, fuori i profitti dall’acqua.

Per info. Consiglia 3297745761       Fabio 3333346371

Per le altre foto clicca qui
Condividi evento su facebook clicca qui

Fonte: Attac Napoli