Giu 22 2008

Latte: ad ogni specie il suo!

.

Siamo certi che il latte di un’altra specie è necessario per la nostra alimentazione? Ad alcuni sembrerà strana questa domanda ma continuate a leggere e capirete.  ( ma.du.)

 

DA: INFOLATTE.IT

Perché bere latte?

Bere latte da adulti, e di un’altra specie? Insensato, nessun animale, in natura, lo fa! E’ un’abitudine che non giova alla salute, cambiamola!

E’ innaturale

Il latte è sì l’alimento ideale, ma solo fino allo svezzamento, non oltre, e solo il latte umano, non quello di altri mammiferi!
 
E’ dannoso per la salute
 
Dicono che il latte “fa bene alle ossa”. Ma è vero il contrario. Per smaltire le proteine animali – abbondanti nel latte – l’organismo sottrae calcio all’osso, causando l’osteoporosi.

Uccide mucche e vitelli 

E’ impossibile produrre latte senza uccidere animali: prima i vitelli (la mucca per produrre latte deve partorire un vitello l’anno) e poi le mucche stesse dopo 5-6 anni di sfruttamento.
»Leggi

Devasta l’ambiente 

L’allevamento di animali è causa di un devastante impatto sull’ambiente; che sia per la produzione di “carne” o di uova o di latte, non fa differenza.
»Leggi

Una scelta ragionata 

Mettiamo da parte i vecchi luoghi comuni: il calcio non si ricava dal latte, ma dai vegetali, basta cambiare abitudini nella preparazione dei pasti quotidiani.
»Leggi

.

Come ridurre le perdite di calcio, le fonti ed il fabbisogno di calcio.

 


Giu 22 2008

Israele torture sui prigionieri palestinesi

 

 

 

"Per
tortura
si intende ogni atto mediante il quale siano
inflitti intenzionalmente a una persona dolori e sofferenze gravi,
sia fisici che mentali, allo scopo di ottenere da essa o da un’altra
persona informazioni o una confessione, per punirla per un atto che
essa o un’altra persona ha commesso o è sospettata di aver
commesso, per intimidirla o sottoporla a coercizione o intimidire o
sottoporre a coercizione un’altra persona o per qualunque ragione che
sia basata su una discriminazione di qualsiasi tipo, a condizione che
il dolore o la sofferenza siano inflitti da o su istigazione o con il
consenso o l’acquiescenza di un pubblico ufficiale o altra persona
che svolga una funzione ufficiale. Non comprende il dolore o la
sofferenza che risultino esclusivamente da, o siano inerenti o
incidentali rispetto a sanzioni lecite."
 

(Art.
1.1 della Convenzione dell’ONU contro la tortura del 1984)

 

 Rapporto
Annuale Amnesty 2008
 

 

 Il Rapporto Annuale, che
contiene capitoli su 150 paesi, denuncia che
a
60 anni dall’adozione della Dichiarazione universale dei diritti
umani la tortura è ancora presente in almeno 61 paesi
,
processi iniqui si celebrano in almeno 54 paesi mentre in 77 paesi
non è consentita la libera espressione delle proprie idee…

 

DA: HAARETZ.COM 

22/06/2008 

Report: Israele torture sui
prigionieri palestinesi.

Oggi è stato rilasciato
un rapporto del Comitato Contro la Tortura in Israele (PCATI) che
denuncia presunti abusi da parte della Forza di Difesa Israeliana
(IDF) su soldati palestinesi detenuti.

Il
rapporto contiene 90 testimonianze da parte di palestinesi che
dichiarano di essere stati torturati dall’ IDF dopo essere stati
arrestati, gli episodi si sono verificati tra il giugno 2006 e
ottobre 2007.

Nella
relazione viene evidenziato che i presunti abusi si sono verificati
mentre i detenuti non costituivano alcun rischio o pericolo per i
soldati israeliani.

Il
rapporto, compilato dagli avvocati Noam Hofstetter, Eliahu Abram ed
il dott. Yuval Ginbar, afferma che i presunti abusi si sono
verificati durante il trasporto dei detenuti nei vari centri di
detenzione e nei centri stessi. (
continua
in inglese)

 

 


Giu 14 2008

Rifiuti: Marcia Acerra Napoli – 21 giugno

 

La Marcia Acerra-Napoli
dei 1000 del Sì

Viene promossa una marcia simbolica
Acerra-Napoli che richiami l’attenzione popolare sui temi della
raccolta differenziata umido/secco, della difesa dei territori dalla
devastazione ambientale da rifiuti tossici, della legalità
negata da decreti illegittimi e dalle continue deroghe sui temi
ambientali.

13 giugno 2008 – Comitato Allarme
Rifiuti Tossici

 

PER UN NUOVO PIANO
RIFIUTI SUBITO
 
Appuntamenti per il 21 Giugno


Ore
9.30

partenza
de “I 1000 del Sì” dalla stazione ferroviaria di Acerra

Ore
15.00

arrivo
a Piazza Garibaldi – Napoli

Ore
16.00

partenza
del corteo regionale da Piazza Garibaldi

Ore
17.00

arrivo
a Piazza Dante – Napoli

Ore
17.30

manifestazione
nazionale con numerosi ospiti

 


alla differenziata umido/secco

perché
Impianti di Compostaggio e Trattamento Meccanico Biologico
sono
una alternativa reale e immediata a soluzioni
nocive e costose
basate su Inceneritori e Mega-Discariche

La
differenziata riduce drasticamente i rifiuti da stoccare.

 

alle bonifiche

per
il recupero e la difesa dei nostri territori
devastati da milioni
di tonnellate di rifiuti tossico-nocivi
per responsabilità
di camorra e malapolitica

I
Rifiuti Tossici avvelenano i nostri alimenti e l’acqua che beviamo
provocando malformazioni e tumori.

 

a diritti uguali per tutti

perché
per i cittadini CAMPANI si intendono istituire leggi e tribunali
speciali

La
Campania fa da trampolino di lancio, col decreto n°90 del nuovo
governo, ad iniziative per reprimere le opposizioni al regime.

 

per info e contatti:

http://www.rifiuticampania.org
contatti@rifiuticampania.org
– 3346224313
http://www.rifiutizerocampania.org
retecampanasaluteambiente@noglobal.org
– 3887460974