Set 27 2017

Settembre 2017 – Nuovo quaderno di Scienza Vegetariana

.

.

.

Nuovo Quaderno di Scienza Vegetariana di settembre 2017

.

In questo Quaderno di Scienza Vegetariana, dopo un commento sulla presa di posizione ufficiale dell’autorevole associazione di nutrizionisti inglesi a favore di una dieta 100% vegetale in ogni fase della vita (inclusi gravidanza, allattamento, svezzamento e infanzia), vengono messi in evidenza alcuni dei vantaggi della dieta 100% vegetale, in contrasto coi danni causati alla salute umana dal consumo di carne.

Si parlerà di come gli inquinanti ambientali si concentrino in proporzioni elevatissime in carne, latticini e uova e come invece siano i cibi vegetali i meno dannosi da questo punto di vista. Si spiegherà come una dieta 100% vegetale sia in grado di contrastare l’endometriosi, un dfiffuso problema ginecologico che affligge fino al 10% delle donne. Anche l’artrosi può essere contrastata con una dieta vegetale, grazie all’alto contenuto di fibra.

Si ribadirà che il concetto di “combinazione proteica” è assolutamente superato da decenni e che si basa su dati derivanti dalla sperimentazione sui ratti e non certo dal reale funzionamento dell’organismo umano.

Si discuterà anche dei danni all’ambiente dell’allevamento di animali: un recente editoriale, pubblicato a firma del professore neozelandese di epidemiologia John D. Potter sul British Medical Journal, afferma senza mezzi termini che l’attuale consumo di carne è allo stesso tempo dannoso per la salute umana e per quella del pianeta e che è urgente una drastica diminuzione dei consumi per non andare incontro a un disastro su entrambi i versanti.

Infine, come di consuento, la rubrica delle risposte dell’esperto, le ricette e le letture di approfondimento (libri e opuscoli).

Scarica il Quaderno di Scienza Vegetariana di settembre 2017

.

Fonte: Scienza Vegetariana

.

.

.

.


Set 24 2017

Interrogazione parlamentare: abuso di psicofarmaci a bambini e adolescenti

.

.

.

Interrogazione parlamentare: 1 bambino su 10 assume psicofarmaci non prescritti

Finalmente un’interrogazione parlamentare sull’abuso di psicofarmaci a minori in Italia. Prof.ssa Vincenza Palmieri: “Prozac somministrato a bambini di soli 8 anni”

Roma. Presentata lo scorso 19 settembre, presso la Camera dei Deputati, l’interrogazione a firma dell’On. Eleonora Bechis sull’abuso di psicofarmaci a bambini e adolescenti; una realtà che, fino a oggi, non ha trovato spazio nell’agenda dei media e delle istituzioni.

Secondo un recente studio del CNR, bambini e adolescenti italiani sono i maggiori consumatori di psicofarmaci non prescritti d’Europa, con una media del 10 per cento: un minorenne su dieci.

Il nostro Comitato denuncia da anni i pericoli degli psicofarmaci e la necessità di un controllo rigoroso di tali sostanze psicoattive, specialmente per quanto riguarda i minori. Plaudiamo pertanto a questa iniziativa, auspicandone la massima diffusione, e restiamo in attesa di conoscerne l’esito.

Riportiamo qui il testo integrale dell’interrogazione:

Atto Camera – Interrogazione a risposta scritta 4-17835 – presentato da BECHIS Eleonora – martedì 19 settembre 2017, seduta n. 853. BECHIS, ARTINI, BALDASSARRE, SEGONI e TURCO. — Al Ministro della salute. — Per sapere – premesso che:

  • secondo lo studio ESPAD 2016 Italia realizzato dall’Istituto di fisiologia clinica del CNR di Pisa i giovani italiani sono i maggiori consumatori di psicofarmaci non prescritti, con una media del 10 per cento contro quella europea che si attesta sul 6 per cento;
  • dal succitato studio si evince che un adolescente su dieci utilizza gli psicofarmaci senza la ricetta del proprio medico usando ad esempio quelli che trova in casa nell’armadietto dei medicinali di famiglia, oppure li compra on line;
  • gli psicofarmaci più utilizzati sono i medicinali che garantiscono concentrazione nello studio, quelli per l’umore e anche per far passare il senso di fame;
  • dal recente report dell’Istituto di ricerche farmacologiche «IRCCS Mario Negri» di Milano sono tra i 20 mila e 30 mila i minorenni a cui in Italia vengono somministrati psicofarmaci e antidepressivi;
  • dal report dell’IRCCS emerge come farmaci, quali la Paroxetina, che fra gli effetti collaterali nei casi di depressione contemplano anche l’aumento della propensione al suicidio e la cui somministrazione è espressamente vietata dalla legge n. 648 del 1996 ai minori di 18 anni, vengono somministrati quotidianamente a molti adolescenti;
  • Palmieri Vincenza, presidente dell’Istituto nazionale di pedagogia familiare (INPEF), in una recente audizione presso la Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza ha dichiarato che oltre il 30 per cento dei pazienti, che intraprende un percorso di sostegno per una eventuale dismissione e riabilitazione dichiara che, oltre al farmaco prescritto, acquista prodotti in farmacie, utilizzando le più svariate tecniche di convincimento, ma riuscendo comunque ad ottenere il prodotto anche senza ricetta. Ciò, come risultato di un eccesso diagnostico già in età prescolare;
  • la stessa ha sostenuto altresì: in Italia, 8 anni è l’età a partire dalla quale viene somministrato l’antidepressivo Prozac ai bambini, un’età in cui è possibile attivare invece con successo altri tipi di intervento non farmacologico. Il ricorso allo psicofarmaco viene pertanto utilizzato come prima risposta invece di prevedere prese in carico meno invasive –:
    come, alla luce di quanto espresso in premessa, si intenda intervenire per garantire il pieno rispetto della legge n. 648 del 1996;
  • come si intenda monitorare il consumo di psicofarmaci nell’infanzia per evitare che l’inappropriatezza della somministrazione crei nel tempo danni ancora maggiori nello sviluppo dei bambini;
  • quali iniziative si intendano assumere per porre un freno al consumo di psicofarmaci senza prescrizione da parte dei minori. (4-17835)

.

.
Fonte: Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus

.

.

.

.

 


Set 21 2017

Dal 21 Settembre in tutta Europa è “Allarme CETA”: fermiamolo insieme!

.

.

.

Il 21 Settembre il CETA, salvo problemi dell’ultim’ora, l’accordo di liberalizzazione tra Canada e Europa, entrerà in vigore in modalità provvisoria, abbattendo quindi dazi e dogane tra Canada e Europa, e mettendo in piedi le commissioni bilaterali in cui cercheranno di mettere mano, per puro amore di commercio, agli standard in vigore sulla sicurezza alimentare, sull’ambiente, sulla sicurezza dei prodotti, sul lavoro, solo per citare alcuni temi scottanti.

Possiamo ancora fermarlo insieme, però, e riaprire in Europa una discussione più seria su che cosa vuol dire affidare agli interessi dei pochi che guadagnano con un trattato commerciale come questo, il destino e i diritti di tutti noi. Basta che un solo Paese ne blocchi la ratifica. Con l’impegno di tutti noi l’Italia può essere quel Paese. 

Il Belgio ha ufficialmente chiesto alla Corte Europea di Giustizia di verificare se il CETA violi o no i principi costitutivi dell’Unione Europea, e la Francia ha istituito una Commissione nazionale per valutarne gli impatti prima di esaminarlo, e la commissione ha segnalato i gravi rischi per la salute e l’ambiente che ne potrebbero derivare.

In Italia, invece, dal 26 settembre il Senato potrebbe votare la ratifica del CETA. Come la scorsa estate dobbiamo spingere i senatori italiani a portare il CETA fuori dall’agenda e consegnarne la ratifica. Spiegando loro, proprio sotto elezioni e con tutti gli strumenti possibili, che se dicono si al CETA non li votiamo più,

  1. IL 21 SETTEMBRE C’E’ TWITTER STORM IN TUTTA EUROPA

Greenpeace e altre organizzazioni europee pubblicheranno i loro nuovi report contro il CETA. Noi twitteremo dalle 12.00 agli indirizzi dei seguenti senatori: twittane il più possibile

@LuigiZanda #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@BrunoAstorre #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@mceciguerra #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Pierferdinando #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@MaranAlessandro #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@SteGiannini #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Tocciw #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@LuigiManconi1 #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@r_formigoni #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@giotoni #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Giuseppe_Lumia #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Latorrenicola #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@LauraPuppato #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@FinocchiaroAnna #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@_paolo_romani_ #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@PD_Valentini  #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@stefanolepri #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@MonicaCirinna #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@sen_bianconi #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@BaraniLucio #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@GotorMiguel #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@RenatoSchifani #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@MaranAlessandro #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@UnMondoItaliani #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@senantoniorazzi #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h

NEL FRATTEMPO, sempre il 21 mattina, l’Assemblea Capitolina di Roma voterà la mozione bipartisan N. 102/2017 (a firma dei Consiglieri a firma dei Consiglieri Penna, De Priamo, De Vito, Ficcardi, Figliomeni, Guadagno, Guerrini, Mariani, Montella, Mussolini e Paciocco) Impegno per la Sindaca e la Giunta a rappresentare, nelle deputate sedi istituzionali, la contrarietà di Roma Capitale circa la procedura di approvazione del trattato CETA, “Comprehensive Economie and Trade Agreeement”, accordo economico e commerciale globale di libero scambio tra Canada e Unione Europea. Dita incrociate verso #RomaStopCETA

Per chi non avesse twitter, ma avesse la email, può copiare e incollare un messaggio semplice, come quello riportato di sotto, in primis ai seguenti indirizzi (l’indirizzario completo segue sotto):

luigi.zanda@senato.it, claudio.martini@senato.it, bruno.astorre@senato.it, stefano.lepri@senato.it, giuseppina.maturani@senato.it, daniela.valentini@senato.it, monica.cirinna@senato.it, pierferdinando.casini@senato.it, erica.dadda@senato.it, patrizia.manassero@senato.it, russo.francesco@senato.it, silvana.amati@senato.it, massimo.caleo@senato.it, vannino.chiti@senato.it, roberto.cociancich@senato.it, emiliagrazia.debiasi@senato.it, emma.fattorini@senato.it, anna.finocchiaro@senato.it, luigi.manconi@senato.it, stefania.giannini@senato.it, nicola.latorre@senato.it, giuseppe.lumia@senato.it, alessandro.maran@senato.it, massimo.mucchetti@senato.it, annamaria.parente@senato.it, leana.pignedoli@senato.it, laura.puppato@senato.it, walter.tocci@senato.it, giorgio.tonini@senato.it, francesco.verducci@senato.it, paolo.tomani@senato.it, paola.pelino@senato.it, lucio.malan@senato.it, maurizio.gasparri@senato.it,renato.schifani@senato.it,  lucio.barani@senato.it, denis.verdini@senato.it, laura.bianconi@senato.it, maurizio.sacconi@senato.it, roberto.formigoni@senato.it

IL TESTO DELLA LETTERA-TIPO

Egregia Senatrice, Egregio Senatore,

Come cittadino/a italiano/a e come elettore o elettrice nella circoscrizione dove Lei è stata/o eletta/o, sono particolarmente preoccupata/o della politica economica e commerciale messa in campo dalla Commissione Europea. Il TTIP prima e adesso il CETA, per una serie di questioni già evidenti nei testi ufficiali, disegnano una prospettiva di sviluppo che rischia di impattare negativamente sulla filiera agroalimentare italiana, sulla tutela ambientale e persino sulle prerogative degli organismi democraticamente eletti nel nostro Paese, attraverso l’istituzione di un sistema per la risoluzione delle controversie potenzialmente lesivo delle prerogative costituzionali. Il tutto senza offrire garanzie esigibili per le condizioni e i diritti dei lavoratori.

Il Belgio ha ufficialmente chiesto alla Corte Europea di Giustizia di verificare se il CETA violi o no i principi costitutivi dell’Unione Europea, e la Francia ha istituito una Commissione nazionale per valutarne gli impatti prima di esaminarlo, e la commissione ha segnalato i gravi rischi per la salute e l’ambiente che ne potrebbero derivare.

L’Italia, invece, nonostante le elezioni incombenti affretta la ratifica del CETA. Per questo la esorto a chiedere a nome del suo gruppo che il CETA venga discusso più ampiamente e in modo ampio e trasparente nel Paese, rimandandone la ratifica alla prossima legislatura. A sostegno di questa richiesta le chiedo di prendere in seria considerazione le preoccupazioni espresse nei documenti inclusi nel testo di questa lettera.

Ai seguenti link può trovare i documenti a cui fare riferimento (https://goo.gl/lLPnoO) e un’argomentata smentita sulle posizioni a sostegno dell’accordo (https://goo.gl/dV8qez)

Rimango in attesa di una sua cortese risposta e le invio cordiali saluti

Firma (nome e cognome, città)

INDIRIZZARIO COMPLETO SENATORI

alberto.airola@senato.it, donatella.albano@senato.it, elisabetta.casellati@yahoo.it, gabriele.albertini@senato.it, bruno.alicata@senato.it, silvana.amati@senato.it, ignangioni@tiscali.it, fabiola.anitori@senato.it, paolo.arrigoni@senato.it, bruno.astorre@senato.it, antonio.azzollini@senato.it, lucio.barani@senato.it, lorenzo.battista@senato.it, raffaela.bellot@senato.it, alessandra.bencini@senato.it, hans.berger@senato.it, annamaria.bernini@senato.it, ornella.bertorotta@senato.it, mariateresa.bertuzzi@senato.it, amedeo.bianco@senato.it, senatrice@laurabianconi.it, laura.bignami@senato.it, giovanniemanuele.bilardi@senato.it, patrizia.bisinella@senato.it, massimo.bitonci@senato.it, rosettaenza.blundo@senato.it, fabrizio.bocchino@senato.it, paolo.bonaiuti@senato.it, sandro.bondi@senato.it, segreteria.bonfrisco@gmail.com, danielegaetano.borioli@senato.it, claudio.broglia@senato.it, francesco.bruni@senato.it, filippo.bubbico@senato.it, maurizio.buccarella@senato.it, elisa.bulgarelli@senato.it, roberto.calderoli@senato.it, massimo.caleo@senato.it, francesco.campanella@senato.it, stefano.candiani@senato.it, laura.cantini@senato.it, rosaria.capacchione@senato.it, enrico.cappelletti@senato.it, francocardiello@gmail.com, valeria.cardinali@senato.it, antoniostefano.caridi@senato.it, franco.carraro@senato.it, monica.casaletto@gmail.com, pierferdinando.casini@senato.it, massimo.cassano@senato.it, gianluca.castaldi@senato.it, nunzia.catalfo@senato.it, gianmarco.centinaio@senato.it, remigio.ceroni@senato.it, massimo.cervellini@senato.it, federica.chiavaroli@senato.it, alfonso.ciampolillo@senato.it, andrea.cioffi@senato.it, monica.cirinna@senato.it, roberto.cociancich@senato.it, stefano.collina@senato.it, silvanaandreina.comaroli@senato.it, luigi.compagna@senato.it, giuseppe.compagnone@senato.it, giuliana@stconsiglio.com, franco.conte@senato.it, riccardo.conti@senato.it, paolo.corsini@senato.it, roberto.cotti@senato.it, vitoclaudio.crimi@senato.it, jonny.crosio@senato.it, giuseppeluigi.cucca@senato.it, vincenzo.cuomo@senato.it, erica.dadda@senato.it, segreteriadali@gmail.com, mario.dallator@senato.it, gianpiero.dallazuanna@senato.it, segreteria@dambrosiolettieri.com, vincenzo.danna@senato.it, vincenzomario.dascola@senato.it, michelino.davico@senato.it, emiliagrazia.debiasi@senato.it, emiliagrazia.debiasi@senato.it, isabella.demonte@senato.it, loredana.depetris@senato.it, cristina.depietro@senato.it, paoladepin@libero.it, antonio.depoli@senato.it, domenico.desiano@senato.it, mauro.delbarba@senato.it, benedetto.dellavedova@senato.it, aldo.dibiagio@senato.it, ulisse.digiacomo@virgilio.it, rosamaria.digiorgi@senato.it, salvatoretito.dimaggio@senato.it, nerina.dirindin@senato.it, sergio.divina@senato.it, angela.donghia@senato.it, daniela.donno@senato.it, giovanni.endrizzi@senato.it, giuseppe.esposito@senato.it, stefano.esposito@senato.it, camilla.fabbri@senato.it, ciro.falanga@senato.it, vincenzo.fasano@senato.it, elena.fattori@senato.it, emma.fattorini@senato.it, nicoletta.favero@senato.it, valeria.fedeli@senato.it, elena.ferrara@senato.it, mario.ferrara@senato.it, marco.filippi@senato.it, rosanna.filippin@senato.it, anna.finocchiaro@senato.it, elena.fissore@senato.it, emilio.floris@senato.it, roberto.formigoni@senato.it, federico.fornaro@senato.it, vittorio.fravezzi@senato.it, serenella.fucksia@senato.it, luigi.gaetti@senato.it, paolo.galimberti@senato.it, adele.gambaro@senato.it, massimo.garavaglia@senato.it, gasparri@tin.it, mariagrazia.gatti@senato.it, antonio.gentile@senato.it, niccolo.ghedini@senato.it, rita.ghedini@senato.it, francesco.giacobbe@senato.it, stefania.giannini@senato.it, mariomichele.giarrusso@senato.it, nadia.ginetti@senato.it, carloamedeo.giovanardi@senato.it, francescomaria.giro@senato.it, giannipietro.girotto@senato.it, miguelgotorpd@gmail.com, pietro.grasso@senato.it, marcello.gualdani@senato.it, mariacecilia.guerra@senato.it, paolo.guerrieri@senato.it, ichino@pietroichino.it, josefa.idem@senato.it, pietro.iurlaro@senato.it, silviolai@gmail.com, pietro.langella@senato.it, albert.laniece@senato.it, linda.lanzillotta@senato.it, nicola.latorre@senato.it, stefano.lepri@senato.it, barbara.lezzi@senato.it, pietro.liuzzi@senato.it, sergio.logiudice@senato.it, doris.lomoro@senato.it, eva.longo@senato.it, faustoguilherme.longo@senato.it, carlo.lucherini@senato.it, stefano.lucidi@senato.it, giuseppe.lumia@senato.it, lucio.malan@senato.it, patrizia.manassero@senato.it, luigi.manconi@gmail.com, bruno.mancuso@senato.it, andrea.mandelli@senato.it, mario.mantovani@senato.it, alessandro.maran@senato.it, andrea.marcucci@senato.it, salvatore.margiotta@senato.it, marco.marin@senato.it, giuseppefrancesco.marinello@senato.it, ignazio.marino@senato.it, luigi.marino@senato.it, carlo.martelli@senato.it, claudio.martini@senato.it, bruno.marton@senato.it, marinogermano.mastrangeli@senato.it, altero.matteoli@senato.it, donella.mattesini@senato.it, giuseppina.maturani@senato.it, giovanni.mauro@senato.it, mario.mauro@senato.it, riccardo.mazzoni@senato.it, mariapaola.merloni@senato.it, alfredo.messina@senato.it, claudio.micheloni@senato.it, mauriziomigliavacca@hotmail.com, antonio.milo@senato.it, corradino.mineo@senato.it, domenico.minniti@senato.it, augusto.minzolini@senato.it, franco.mirabelli@senato.it, francesco.molinari@senato.it, michela.montevecchi@senato.it, mario.morgoni@senato.it, vilma.moronese@senato.it, nicola.morra@senato.it, claudio.moscardelli@senato.it, massimo.mucchetti@senato.it, emanuela.munerato@senato.it, maria.mussini@senato.it, alessandra.mussolini@senato.it, riccardo.nencini@senato.it, paola.nugnes@senato.it, andrea.olivero@senato.it, luisalberto.orellana@senato.it, pamelagiacoma.orru@senato.it, venera.padua@senato.it, giuseppe.pagano@senato.it, giorgio.pagliari@senato.it, sara.paglini@senato.it, francesco.palermo@senato.it, nitto.palma@senato.it, franco.panizza@senato.it, annamaria.parente@senato.it, paola.pelino@senato.it, bartolomeo.pepe@senato.it, luigi.perrone@senato.it, alessia.petraglia@senato.it, vitorosario.petrocelli@senato.it, stefania.pezzopane@senato.it, giovanni.piccoli@senato.it, leana.pignedoli@senato.it, roberta.pinotti@senato.it, luciano.pizzetti@senato.it, sergio.puglia@senato.it, francesca.puglisi@senato.it, laura.puppato@senato.it, gaetano.quagliariello@senato.it, raffaele.ranucci@senato.it, lucrezia.ricchiuti@senato.it, maria.rizzotti@senato.it, maurizio.romani@senato.it, paolo.romani@senato.it, lucio.romano@senato.it, gianluca.rossi@senato.it, maurizio.rossi@senato.it, francesco.russo@senato.it, roberto.ruta@senato.it, giuseppe.ruvolo@senato.it, angelica.saggese@senato.it, giancarlo.sangalli@senato.it, vincenzo.santangelo@senato.it, giorgio.santini@senato.it, francesco.scalia@senato.it, antoniofabio.scavone@senato.it, renato.schifani@senato.it, s.sciascia@consulentidellavoropec.it, marco.scibona@senato.it, domenico.scilipoti@senato.it, francesco.scoma@senato.it, giancarlo.serafini@senato.it, manuela.serra@senato.it, cosimo.sibilia@senato.it, annalisa.silvestro@gmail.com, ivana.simeoni@senato.it, pasquale.sollo@senato.it, lodovico.sonego@senato.it, maria.spilabotte@senato.it, ugo.sposetti@senato.it, erika.stefani@senato.it, ass.stefano@gmail.com, giacomo.stucchi@senato.it, luciorosario.tarquinio@senato.it, paola.taverna@senato.it, walter.tocci@senato.it, info@salvatoretomaselli.it, giorgio.tonini@senato.it, salvatore.torrisi@senato.it, giulio.tremonti@senato.it, mario.tronti@senato.it, luciano.uras@senato.it, stefano.vaccari@senato.it, giuseppe.vacciano@senato.it, daniela.valentini@senato.it, vito.vattuone@senato.it, denis.verdini@senato.it, francesco.verducci@senato.it, antoniogiuseppe.verro@senato.it, simona.vicari@senato.it, guido.viceconte@senato.it, raffaele.volpi@senato.it, luigi.zanda@senato.it, pierantonio.zanettin@senato.it, magdaangela.zanoni@senato.it, sergio.zavoli@senato.it, karl.zeller@senato.it, claudio.zin@senato.it, vittorio.zizza@senato.it, giuseppe.decristofaro@senato.it, giovanni_barozzino@senato.it

.

Fonte: Campagna Stop TTIP

.

.

.

.

.