Set 21 2017

Dal 21 Settembre in tutta Europa è “Allarme CETA”: fermiamolo insieme!

.

.

.

Il 21 Settembre il CETA, salvo problemi dell’ultim’ora, l’accordo di liberalizzazione tra Canada e Europa, entrerà in vigore in modalità provvisoria, abbattendo quindi dazi e dogane tra Canada e Europa, e mettendo in piedi le commissioni bilaterali in cui cercheranno di mettere mano, per puro amore di commercio, agli standard in vigore sulla sicurezza alimentare, sull’ambiente, sulla sicurezza dei prodotti, sul lavoro, solo per citare alcuni temi scottanti.

Possiamo ancora fermarlo insieme, però, e riaprire in Europa una discussione più seria su che cosa vuol dire affidare agli interessi dei pochi che guadagnano con un trattato commerciale come questo, il destino e i diritti di tutti noi. Basta che un solo Paese ne blocchi la ratifica. Con l’impegno di tutti noi l’Italia può essere quel Paese. 

Il Belgio ha ufficialmente chiesto alla Corte Europea di Giustizia di verificare se il CETA violi o no i principi costitutivi dell’Unione Europea, e la Francia ha istituito una Commissione nazionale per valutarne gli impatti prima di esaminarlo, e la commissione ha segnalato i gravi rischi per la salute e l’ambiente che ne potrebbero derivare.

In Italia, invece, dal 26 settembre il Senato potrebbe votare la ratifica del CETA. Come la scorsa estate dobbiamo spingere i senatori italiani a portare il CETA fuori dall’agenda e consegnarne la ratifica. Spiegando loro, proprio sotto elezioni e con tutti gli strumenti possibili, che se dicono si al CETA non li votiamo più,

  1. IL 21 SETTEMBRE C’E’ TWITTER STORM IN TUTTA EUROPA

Greenpeace e altre organizzazioni europee pubblicheranno i loro nuovi report contro il CETA. Noi twitteremo dalle 12.00 agli indirizzi dei seguenti senatori: twittane il più possibile

@LuigiZanda #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@BrunoAstorre #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@mceciguerra #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Pierferdinando #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@MaranAlessandro #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@SteGiannini #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Tocciw #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@LuigiManconi1 #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@r_formigoni #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@giotoni #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Giuseppe_Lumia #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@Latorrenicola #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@LauraPuppato #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@FinocchiaroAnna #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@_paolo_romani_ #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@PD_Valentini  #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@stefanolepri #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@MonicaCirinna #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@sen_bianconi #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@BaraniLucio #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@GotorMiguel #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@RenatoSchifani #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@MaranAlessandro #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@UnMondoItaliani #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h
@senantoniorazzi #StopCETA #SevotiCETAnontivoto #CETAfuoridalSenato http://bit.ly/2e1fa8h

NEL FRATTEMPO, sempre il 21 mattina, l’Assemblea Capitolina di Roma voterà la mozione bipartisan N. 102/2017 (a firma dei Consiglieri a firma dei Consiglieri Penna, De Priamo, De Vito, Ficcardi, Figliomeni, Guadagno, Guerrini, Mariani, Montella, Mussolini e Paciocco) Impegno per la Sindaca e la Giunta a rappresentare, nelle deputate sedi istituzionali, la contrarietà di Roma Capitale circa la procedura di approvazione del trattato CETA, “Comprehensive Economie and Trade Agreeement”, accordo economico e commerciale globale di libero scambio tra Canada e Unione Europea. Dita incrociate verso #RomaStopCETA

Per chi non avesse twitter, ma avesse la email, può copiare e incollare un messaggio semplice, come quello riportato di sotto, in primis ai seguenti indirizzi (l’indirizzario completo segue sotto):

luigi.zanda@senato.it, claudio.martini@senato.it, bruno.astorre@senato.it, stefano.lepri@senato.it, giuseppina.maturani@senato.it, daniela.valentini@senato.it, monica.cirinna@senato.it, pierferdinando.casini@senato.it, erica.dadda@senato.it, patrizia.manassero@senato.it, russo.francesco@senato.it, silvana.amati@senato.it, massimo.caleo@senato.it, vannino.chiti@senato.it, roberto.cociancich@senato.it, emiliagrazia.debiasi@senato.it, emma.fattorini@senato.it, anna.finocchiaro@senato.it, luigi.manconi@senato.it, stefania.giannini@senato.it, nicola.latorre@senato.it, giuseppe.lumia@senato.it, alessandro.maran@senato.it, massimo.mucchetti@senato.it, annamaria.parente@senato.it, leana.pignedoli@senato.it, laura.puppato@senato.it, walter.tocci@senato.it, giorgio.tonini@senato.it, francesco.verducci@senato.it, paolo.tomani@senato.it, paola.pelino@senato.it, lucio.malan@senato.it, maurizio.gasparri@senato.it,renato.schifani@senato.it,  lucio.barani@senato.it, denis.verdini@senato.it, laura.bianconi@senato.it, maurizio.sacconi@senato.it, roberto.formigoni@senato.it

IL TESTO DELLA LETTERA-TIPO

Egregia Senatrice, Egregio Senatore,

Come cittadino/a italiano/a e come elettore o elettrice nella circoscrizione dove Lei è stata/o eletta/o, sono particolarmente preoccupata/o della politica economica e commerciale messa in campo dalla Commissione Europea. Il TTIP prima e adesso il CETA, per una serie di questioni già evidenti nei testi ufficiali, disegnano una prospettiva di sviluppo che rischia di impattare negativamente sulla filiera agroalimentare italiana, sulla tutela ambientale e persino sulle prerogative degli organismi democraticamente eletti nel nostro Paese, attraverso l’istituzione di un sistema per la risoluzione delle controversie potenzialmente lesivo delle prerogative costituzionali. Il tutto senza offrire garanzie esigibili per le condizioni e i diritti dei lavoratori.

Il Belgio ha ufficialmente chiesto alla Corte Europea di Giustizia di verificare se il CETA violi o no i principi costitutivi dell’Unione Europea, e la Francia ha istituito una Commissione nazionale per valutarne gli impatti prima di esaminarlo, e la commissione ha segnalato i gravi rischi per la salute e l’ambiente che ne potrebbero derivare.

L’Italia, invece, nonostante le elezioni incombenti affretta la ratifica del CETA. Per questo la esorto a chiedere a nome del suo gruppo che il CETA venga discusso più ampiamente e in modo ampio e trasparente nel Paese, rimandandone la ratifica alla prossima legislatura. A sostegno di questa richiesta le chiedo di prendere in seria considerazione le preoccupazioni espresse nei documenti inclusi nel testo di questa lettera.

Ai seguenti link può trovare i documenti a cui fare riferimento (https://goo.gl/lLPnoO) e un’argomentata smentita sulle posizioni a sostegno dell’accordo (https://goo.gl/dV8qez)

Rimango in attesa di una sua cortese risposta e le invio cordiali saluti

Firma (nome e cognome, città)

INDIRIZZARIO COMPLETO SENATORI

alberto.airola@senato.it, donatella.albano@senato.it, elisabetta.casellati@yahoo.it, gabriele.albertini@senato.it, bruno.alicata@senato.it, silvana.amati@senato.it, ignangioni@tiscali.it, fabiola.anitori@senato.it, paolo.arrigoni@senato.it, bruno.astorre@senato.it, antonio.azzollini@senato.it, lucio.barani@senato.it, lorenzo.battista@senato.it, raffaela.bellot@senato.it, alessandra.bencini@senato.it, hans.berger@senato.it, annamaria.bernini@senato.it, ornella.bertorotta@senato.it, mariateresa.bertuzzi@senato.it, amedeo.bianco@senato.it, senatrice@laurabianconi.it, laura.bignami@senato.it, giovanniemanuele.bilardi@senato.it, patrizia.bisinella@senato.it, massimo.bitonci@senato.it, rosettaenza.blundo@senato.it, fabrizio.bocchino@senato.it, paolo.bonaiuti@senato.it, sandro.bondi@senato.it, segreteria.bonfrisco@gmail.com, danielegaetano.borioli@senato.it, claudio.broglia@senato.it, francesco.bruni@senato.it, filippo.bubbico@senato.it, maurizio.buccarella@senato.it, elisa.bulgarelli@senato.it, roberto.calderoli@senato.it, massimo.caleo@senato.it, francesco.campanella@senato.it, stefano.candiani@senato.it, laura.cantini@senato.it, rosaria.capacchione@senato.it, enrico.cappelletti@senato.it, francocardiello@gmail.com, valeria.cardinali@senato.it, antoniostefano.caridi@senato.it, franco.carraro@senato.it, monica.casaletto@gmail.com, pierferdinando.casini@senato.it, massimo.cassano@senato.it, gianluca.castaldi@senato.it, nunzia.catalfo@senato.it, gianmarco.centinaio@senato.it, remigio.ceroni@senato.it, massimo.cervellini@senato.it, federica.chiavaroli@senato.it, alfonso.ciampolillo@senato.it, andrea.cioffi@senato.it, monica.cirinna@senato.it, roberto.cociancich@senato.it, stefano.collina@senato.it, silvanaandreina.comaroli@senato.it, luigi.compagna@senato.it, giuseppe.compagnone@senato.it, giuliana@stconsiglio.com, franco.conte@senato.it, riccardo.conti@senato.it, paolo.corsini@senato.it, roberto.cotti@senato.it, vitoclaudio.crimi@senato.it, jonny.crosio@senato.it, giuseppeluigi.cucca@senato.it, vincenzo.cuomo@senato.it, erica.dadda@senato.it, segreteriadali@gmail.com, mario.dallator@senato.it, gianpiero.dallazuanna@senato.it, segreteria@dambrosiolettieri.com, vincenzo.danna@senato.it, vincenzomario.dascola@senato.it, michelino.davico@senato.it, emiliagrazia.debiasi@senato.it, emiliagrazia.debiasi@senato.it, isabella.demonte@senato.it, loredana.depetris@senato.it, cristina.depietro@senato.it, paoladepin@libero.it, antonio.depoli@senato.it, domenico.desiano@senato.it, mauro.delbarba@senato.it, benedetto.dellavedova@senato.it, aldo.dibiagio@senato.it, ulisse.digiacomo@virgilio.it, rosamaria.digiorgi@senato.it, salvatoretito.dimaggio@senato.it, nerina.dirindin@senato.it, sergio.divina@senato.it, angela.donghia@senato.it, daniela.donno@senato.it, giovanni.endrizzi@senato.it, giuseppe.esposito@senato.it, stefano.esposito@senato.it, camilla.fabbri@senato.it, ciro.falanga@senato.it, vincenzo.fasano@senato.it, elena.fattori@senato.it, emma.fattorini@senato.it, nicoletta.favero@senato.it, valeria.fedeli@senato.it, elena.ferrara@senato.it, mario.ferrara@senato.it, marco.filippi@senato.it, rosanna.filippin@senato.it, anna.finocchiaro@senato.it, elena.fissore@senato.it, emilio.floris@senato.it, roberto.formigoni@senato.it, federico.fornaro@senato.it, vittorio.fravezzi@senato.it, serenella.fucksia@senato.it, luigi.gaetti@senato.it, paolo.galimberti@senato.it, adele.gambaro@senato.it, massimo.garavaglia@senato.it, gasparri@tin.it, mariagrazia.gatti@senato.it, antonio.gentile@senato.it, niccolo.ghedini@senato.it, rita.ghedini@senato.it, francesco.giacobbe@senato.it, stefania.giannini@senato.it, mariomichele.giarrusso@senato.it, nadia.ginetti@senato.it, carloamedeo.giovanardi@senato.it, francescomaria.giro@senato.it, giannipietro.girotto@senato.it, miguelgotorpd@gmail.com, pietro.grasso@senato.it, marcello.gualdani@senato.it, mariacecilia.guerra@senato.it, paolo.guerrieri@senato.it, ichino@pietroichino.it, josefa.idem@senato.it, pietro.iurlaro@senato.it, silviolai@gmail.com, pietro.langella@senato.it, albert.laniece@senato.it, linda.lanzillotta@senato.it, nicola.latorre@senato.it, stefano.lepri@senato.it, barbara.lezzi@senato.it, pietro.liuzzi@senato.it, sergio.logiudice@senato.it, doris.lomoro@senato.it, eva.longo@senato.it, faustoguilherme.longo@senato.it, carlo.lucherini@senato.it, stefano.lucidi@senato.it, giuseppe.lumia@senato.it, lucio.malan@senato.it, patrizia.manassero@senato.it, luigi.manconi@gmail.com, bruno.mancuso@senato.it, andrea.mandelli@senato.it, mario.mantovani@senato.it, alessandro.maran@senato.it, andrea.marcucci@senato.it, salvatore.margiotta@senato.it, marco.marin@senato.it, giuseppefrancesco.marinello@senato.it, ignazio.marino@senato.it, luigi.marino@senato.it, carlo.martelli@senato.it, claudio.martini@senato.it, bruno.marton@senato.it, marinogermano.mastrangeli@senato.it, altero.matteoli@senato.it, donella.mattesini@senato.it, giuseppina.maturani@senato.it, giovanni.mauro@senato.it, mario.mauro@senato.it, riccardo.mazzoni@senato.it, mariapaola.merloni@senato.it, alfredo.messina@senato.it, claudio.micheloni@senato.it, mauriziomigliavacca@hotmail.com, antonio.milo@senato.it, corradino.mineo@senato.it, domenico.minniti@senato.it, augusto.minzolini@senato.it, franco.mirabelli@senato.it, francesco.molinari@senato.it, michela.montevecchi@senato.it, mario.morgoni@senato.it, vilma.moronese@senato.it, nicola.morra@senato.it, claudio.moscardelli@senato.it, massimo.mucchetti@senato.it, emanuela.munerato@senato.it, maria.mussini@senato.it, alessandra.mussolini@senato.it, riccardo.nencini@senato.it, paola.nugnes@senato.it, andrea.olivero@senato.it, luisalberto.orellana@senato.it, pamelagiacoma.orru@senato.it, venera.padua@senato.it, giuseppe.pagano@senato.it, giorgio.pagliari@senato.it, sara.paglini@senato.it, francesco.palermo@senato.it, nitto.palma@senato.it, franco.panizza@senato.it, annamaria.parente@senato.it, paola.pelino@senato.it, bartolomeo.pepe@senato.it, luigi.perrone@senato.it, alessia.petraglia@senato.it, vitorosario.petrocelli@senato.it, stefania.pezzopane@senato.it, giovanni.piccoli@senato.it, leana.pignedoli@senato.it, roberta.pinotti@senato.it, luciano.pizzetti@senato.it, sergio.puglia@senato.it, francesca.puglisi@senato.it, laura.puppato@senato.it, gaetano.quagliariello@senato.it, raffaele.ranucci@senato.it, lucrezia.ricchiuti@senato.it, maria.rizzotti@senato.it, maurizio.romani@senato.it, paolo.romani@senato.it, lucio.romano@senato.it, gianluca.rossi@senato.it, maurizio.rossi@senato.it, francesco.russo@senato.it, roberto.ruta@senato.it, giuseppe.ruvolo@senato.it, angelica.saggese@senato.it, giancarlo.sangalli@senato.it, vincenzo.santangelo@senato.it, giorgio.santini@senato.it, francesco.scalia@senato.it, antoniofabio.scavone@senato.it, renato.schifani@senato.it, s.sciascia@consulentidellavoropec.it, marco.scibona@senato.it, domenico.scilipoti@senato.it, francesco.scoma@senato.it, giancarlo.serafini@senato.it, manuela.serra@senato.it, cosimo.sibilia@senato.it, annalisa.silvestro@gmail.com, ivana.simeoni@senato.it, pasquale.sollo@senato.it, lodovico.sonego@senato.it, maria.spilabotte@senato.it, ugo.sposetti@senato.it, erika.stefani@senato.it, ass.stefano@gmail.com, giacomo.stucchi@senato.it, luciorosario.tarquinio@senato.it, paola.taverna@senato.it, walter.tocci@senato.it, info@salvatoretomaselli.it, giorgio.tonini@senato.it, salvatore.torrisi@senato.it, giulio.tremonti@senato.it, mario.tronti@senato.it, luciano.uras@senato.it, stefano.vaccari@senato.it, giuseppe.vacciano@senato.it, daniela.valentini@senato.it, vito.vattuone@senato.it, denis.verdini@senato.it, francesco.verducci@senato.it, antoniogiuseppe.verro@senato.it, simona.vicari@senato.it, guido.viceconte@senato.it, raffaele.volpi@senato.it, luigi.zanda@senato.it, pierantonio.zanettin@senato.it, magdaangela.zanoni@senato.it, sergio.zavoli@senato.it, karl.zeller@senato.it, claudio.zin@senato.it, vittorio.zizza@senato.it, giuseppe.decristofaro@senato.it, giovanni_barozzino@senato.it

.

Fonte: Campagna Stop TTIP

.

.

.

.

.


Apr 27 2016

TTIP: pericolo d’invasione dei nuovi OGM sul mercato europeo

.

.

FB-OGM-1200x800 (1)

.

In Europa abbiamo respinto in massa gli OGM e la maggioranza dei Governi ha iniziato a vietare la loro coltivazione.

Ma il TTIP ( Il Trattato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti che Europa e Stati Uniti stanno discutendo a porte chiuse) potrebbe far rientrare dalla finestra gli OGM che abbiamo fatto uscire dalla porta!

Gli USA infatti stanno cercando di forzare l’entrata degli OGM nel mercato europeo, mascherandoli da prodotti convenzionali, con la scusa che sono stati ottenuti con “nuove tecniche biotecnologiche”.

Ma il parere legale della Commissione Europea, che è chiuso in un cassetto da mesi per via delle pressioni USA, dice esattamente il contrario!

Travestiti da prodotti qualsiasi i nuovi OGM potrebbero arrivare sulle nostre tavole senza le dovute valutazioni e senza nessuna etichettatura.

Se il TTIP verrà approvato, i nuovi OGM troveranno la strada spianata!

DOBBIAMO AGIRE SUBITO! INVIA UN TWEET AL MINISTRO MARTINA!

Facciamo pressione sul Governo per bloccare il TTIP e i nuovi OGM. SCRIVI AL MINISTRO MARTINA!

INVIA IL TWEET

Scriviamo al Ministro per le Politiche Agricole e Forestali Martina! Se siamo in tanti non potrà ignorarci! Ecco il testo del Tweet che puoi inviare:

.@maumartina non vogliamo nuovi OGM nei nostri piatti! #NewGMOs #StopTTIP http://bit.ly/1TuMuQb

INVIA ORA IL TUO TWEET

.

.

NON SOLO TWITTER!

Inoltra questa email ai tuoi amici e…VIENI IN PIAZZA! Sabato 7 Maggio a Roma ci sarà una grande manifestazione nazionale per fermare il TTIP. Il ritrovo è alle ore 15.00 a Piazza della Repubblica: non mancare!

Grazie per quello che farai.

 

Federica Ferrario
Campagna Agricoltura Sostenibile e Progetti speciali

.

Fonte: Greenpeace

.

.
.
.
.
.
.

Set 24 2014

Difendiamo Diritti e Beni comuni: Stop TTIP! In piazza l’11 ottobre!

.

.

BANNER-STOP-TTIP

.

.

STOP TTIP ITALIA

.
11 OTTOBRE: STOP TTIP DIFENDIAMO DIRITTI E BENI COMUNI

.
Società civile, sindacati, contadini associazioni e gruppi di attivisti di base di tutta Europa lanciano insieme un appello per fare dell’11 Ottobre una giornata di azione per fermare i negoziati TTIP, CETA, TISA e tutti gli altri negoziati di liberalizzazione commerciale in corso e per promuovere politiche commerciali alternative, che mettano i diritti, il governo dei popoli e l’ambiente al primo posto.

.
Il TTIP (Partenariato Transatlantico sugli scambi e sugli investimenti tra Usa e Ue) e il CETA (Accordo commerciale comprensivo tra Canada e UE) sono gli esempi più significativi di come le politiche commerciali e di investimento si stanno negoziando in modo antidemo-cratico e nel solo interesse delle grandi imprese. I negoziati in corso sono segreti, con po-che informazioni disponibili per un controllo pubblico del loro andamento, consentendo così alle lobby corporative una sempre maggiore influenza su di essi.

.
Qualora tali accordi vadano avanti, le multinazionali avranno il diritto esclusivo di citare in giudizio i governi di fronte ad arbitrati commerciali internazionali indipendenti dai sistemi giuridici nazionali ed europei. Essi ridurranno gli standard di salute e di sicurezza nel tentativo di “armonizzare” le re-gole al di qua e al di là dell’Atlantico e minando la capacità di governi nazionali e autorità locali di impedire le pratiche commerciali (ma non solo) pericolose come il fracking o l’uso di OGM. Questi trattati inducono la svendita dei servizi pubblici essenziali e forzano i diritti sociali e quelli dei lavo-ratori ad una corsa al ribasso.

.
L’Unione europea è il laboratorio in cui le lobby corporative sperimentano la possibilità di sottrarre ai popoli ed ai cittadini ogni facoltà decisionale, trasferendola ad organismi sovranazionali oligar-chici a quelle lobby asserviti. Queste politiche sono strettamente legate al progressivo smantella-mento degli standard sociali e spingono verso la privatizzazione dei servizi pubblici, in nome di slogan quali “austerità”, “crisi politica” e aumentare la “competitività”.

.
La giornata di azione renderà il nostro dissenso pubblicamente visibile per le strade d’Europa. Porteremo il dibattito su queste politiche nell’arena pubblica, da cui la Commis-sione europea ei governi europei cercano di tenerlo lontano. Promuoveremo le nostre alter-native per politiche economiche diverse.

.
Siamo solidali con i cittadini e gruppi di tutto il mondo che condividono le nostre preoccupazioni per l’ambiente, i diritti sociali, la democrazia. TTIP / CETA / TISA e altri analoghi accordi commerciali saranno fermati dall’energia con la quale noi cittadini d’Europa, Canada e Stati Uniti riusciremo a far sentire la nostra voce.

.
Invitiamo le organizzazioni, gli individui e le alleanze a partecipare alla giornata organizzando azioni autonome decentrate in tutta Europa. Accogliamo con favore la diversità delle tattiche e le azioni di solidarietà da tutto il mondo che ci aiuteanno a informare, coinvolgere e mobilitare il mag-gior numero di persone possibile a livello locale.

.
Possiamo vincere questa battaglia. Insieme, sconfiggiamo il potere delle corporations!

.
CAMPAGNA “STOP TTIP!”

.
per contatti : stopttipitalia@gmail.com
Altre informazioni su http://stop-ttip-italia.net
STOP TTIP ITALIA
Altre informazioni su http://stop-ttip-italia.net

.

.

.