Ago 21 2009

Natura, animali ed economia degli umani: Earthlings

Questo documentario analizza la correlazione che esiste tra la natura, gli animali e gli interessi economici degli umani. E’ fortemente consigliato a tutti gli antropocentristi. (madu)

EARTHLINGS

EARTHLINGS (Terrestri) è un documentario sull’assoluta dipendenza dell’umanità dagli animali (usati come compagnia, come cibo, come vestiario, per divertimento e per la ricerca scientifica) ma illustra anche la nostra completa mancanza di rispetto per questi cosiddetti “fornitori non umani”. Il film è narrato dall’attore Joaquin Phoenix, candidato due volte al premio Oscar e vincitore di un Golden Globe nel 2006, e la colonna sonora è di Moby, artista acclamato dalla critica.

Attraverso uno studio approfondito svolto all’interno di negozi di animali, allevamenti di animali domestici, rifugi, ma anche negli allevamenti intensivi, nell’industria della pelle e della pelliccia, in quella dello sport e dell’intrattenimento, e infine nella professione medica e scientifica, EARTHLINGS usa telecamere nascoste e filmati inediti per tracciare la cronaca quotidiana di alcune delle più grandi industrie del mondo, che basano i loro profitti interamente sugli animali.

Potente e informativo, EARTHLINGS è un film che fa riflettere ed è finora il più completo documentario mai prodotto sulla correlazione tra la natura, gli animali e gli interessi economici degli umani. Ci sono molti film ben fatti sui diritti animali, ma questo li supera tutti.

EARTHLINGS deve essere visto! Molto raccomandato!

GUARDA IL DOCUMENTARIO

Fonte : veg-tv.info

_____________________

Approfondimento:

AntropocentrismoSpecismo VegetarismoAnimalismo

.



Ago 19 2009

Resistere a Mafiopoli: Cinisi 26 agosto 2009

Per tutti i compagni/e siciliani (e non) un appuntamento importante contro la mafia organizzato dall’ Associazione Peppino Impastato.  (madu)

 

 

RESISTERE A MAFIOPOLI


Cinisi 26 agosto 2009

c/o Pizzeria Impastato

(tra Cinisi e Villa Grazia di Carini SS113 al Km 288.800)


L’Associazione invita  a partecipare all’iniziativa dal titolo "Resistere a Mafiopoli" che si
svolgerà il 26 agosto 2009 alle ore 21.00 presso la Pizzeria Impastato,
sita tra Cinisi e Villagrazia di Carini (Pa) sulla SS113 al km 288.800.
Roberto Saviano, Piero Grasso, Francesco La Licata e Giovanni Impastato
affronteranno il tema della necessità di impegnarsi concretamente
contro il sistema politico-mafioso e di difendere dalla diffamazione i
caduti della lotta alla mafia.


“Resistere a Mafiopoli”, come recita il titolo del libro di Giovanni
Impastato, non è affatto facile: non è facile contrapporsi alle logiche
di potere che determinano spesso la sovrapposizione di interessi
speculativi e criminali con l’amministrazione della cosa pubblica; non
lo è nemmeno lottare contro l’impero della cultura mafiosa che
assoggetta i pensieri e le coscienze, li corrompe con la prevalenza
degli interessi privati e li condiziona con la diffamazione di quanti,
distinguendosi dagli altri, non hanno accettato le regole del gioco e
hanno scelto di mettersi contro questo sistema di cose. A tanti è
toccata questa sorte (da Peppino Impastato terrorista
  a
Don Diana custode delle armi della camorra), quella di essere non solo
eliminati fisicamente, ma anche infangati con un attento lavoro di
invenzione e di manipolazione delle informazioni. Per questi motivi la
resistenza contro il sistema politico-mafioso non può che partire da un
lavoro di consolidamento della memoria storica delle lotte antimafia e
dalla difesa dei suoi caduti. Il 26 agosto 2009 alle ore 21.00 presso
la pizzeria Impastato (Cinisi, SS113 km 288.800) ne discuteranno
Roberto Saviano, giornalista e scrittore; Piero Grasso, procuratore
nazionale antimafia; Francesco La Licata, giornalista de “La Stampa” e
Giovanni Impastato, fratello di Peppino.


Fonte: Ass. Peppino Impastato 

 


Ago 13 2009

Vaccino virus A H1/N1, 210.000 dollari offresi!

Sei così certo della sicurezza dei vaccini? Bene! Allora, offriti come volontario. (madu)
 
 
 
 
 

Vaccino virus A/H1N1, 210.000 dollari offresi

Anticamente per eliminare rivali politici, amorosi o solamente per
rivalità personali, era in voga la pratica dell’avvelenamento. Per
difendersi da questo potenziale rischio, papi, regnanti, nobili,
politici e signorotti, prima di iniziare qualsiasi pasto facevano
assaggiare le portate a personaggi destinati a questa funzione, o ai
cuochi stessi.

Considerando tutta la spazzatura documentata, contenuta nei vaccini,
non vi piacerebbe vedere i responsabili assumere la loro creazione
avvelenata? E’ quello che deve aver pensato Jock Doubleday, presidente
dell’associazione non-profit Natural Woman, Natural Man Inc. che nel
lontano 2001 offrì 20.000 dollari al primo dottore in medicina o CEO di un’azienda farmaceutica
che avesse bevuto una miscela di additivi standard contenuti nei
vaccini, nella stessa quantità somministrata ad un bambino di sei anni,
così come raccomandato dalla direttiva del Centers for Disease Control and Prevention.

L’offerta però cadde nel nulla, nessuno si fece avanti per il test,
sempre valido anche negli anni a seguire. Molto probabilmente, pensò
Jock la cifra è troppo bassa, alzò la posta nell’agosto del 2006,
portando l’offerta a 75.000 dollari, anche così nessun pretendente si
fece avanti. A partire da giugno 2007 i rialzi proseguirono fino ad
arrivare a 110.000 dollari nel mese di dicembre, dei volontari nemmeno
l’ombra. Jock allora decise di incrementare l’offerta di 5000 dollari
ogni mese in perpetuo, se uno degli interessati avesse accettato la
prova. Ad oggi agosto 2009, la cifra è arrivata a 210.000 dollari,
senza che nessuno si sia offerto per l’assaggio del cocktail, che
verrebbe calibrato per il peso dell’eventuale volontario, preparato con
gli additivi, così come iniettato all’umanità nel nome della salute.(leggi tutto)