Apr 29 2011

Bukowski ed il matrimonio di William e Kate

.

.

Se fosse stato in vita il buon Charles, contro tutti i media e le genti interessate all’evento, avrebbe urlato queste sue parole :

” Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare.”


.

Vuoi divertirti? Vai al  Video-Parodia del matrimonio.

.

 


Apr 29 2011

C’est la guerre!


.

a4183325999f6d13a449b150feeec244

.

di Umberto Romaniello

.


Apr 28 2011

“Il disastro di Cernobyl è solo una mistificazione mediatica.”

Il prof. Franco Battaglia  (pronuclearista) ad Anno Zero:    Il disastro di Cernobyl è solo una mistificazione mediatica.

.

.

.

La trasmissione di Santoro ormai da tempo è in caduta libera. Vengono invitati sempre gli stessi burattini politici e “strani” …esperti, una noia infinita.

.

Ora vi passo la “mistificazione mediatica” sulle vittime di Cernobyl:

CERNOBYL 25 ANNI DOPO

Roma, 7 aprile 2011

Una storia radioattiva

Questo briefing riassume il contenuto del Rapporto di Greenpeace International “Pilot investigation of food products contamination by 137 Сs in selected areas of Ukraine affected by the Chernobyl catastrophe in 1986” reperibile all’indirizzo:

http://www.greenpeace.org/international/Global/international/publications/nuclear/2011/Pilot %20Investigation%20Food%20Products21.pdf

L’incidente di Cernobyl ha rilasciato radioattività su vasta scala contaminando aree estese di territori attualmente sotto la sovranità dell’Ucraina, della Bielorussia e della Russia. È stato il primo incidente, nella storia del nucleare civile, classificato come livello 7 (livello massimo) nella International Nuclear Event Scale (INES), un indice progressivo del livello di gravità degli incidenti che occorrono nella produzione energetica da fonte nucleare e nelle attività ad essa connesse. In realtà, secondo un rapporto indipendente commissionato da Greenpeace al Dr. Helmut Hirsch, anche l’incidente di Fukushima (marzo 2011) ha ormai raggiunto il livello 7 della scala INES, anche se con rilasci che (almeno fino ad ora) sono comunque molto inferiori a quelli di Cernobyl. (leggi tutto)  –  Fonte: Greenpeace Italia

.