Gen 22 2019

Anonymous | Operation GreenRights

.

.

.

martedì 22 gennaio 2019

.

OpGreenRights

.

Anonymous è nato come un’ideale, un’ideale che unisce le persone del mondo nella lotta per i diritti umani e la libertà.

Gli stessi ideali hanno portato alla nascita di questa nuova frazione di Anonymous.

Operation Green Rights è un riassunto della nostra frustrazione nel vedere la razza umana asservita ai soldi di Dio,  per il quale si commette assassinio, sfruttamento e oppressione dei popoli, ciò va oltre ogni principio di democrazia e del rispetto umano, che dovrebbe essere la base di ogni moderno paese civile.

Abbiamo assistito a guerre fatte per l’oro nero, sottomettendo i popoli solo per convenienza, tramite accordi commerciali di miliardi di euro.

Milioni di miliardi spesi soltanto per le ricerche e per le guerre nucleari, tagliando così fondi utili per la ricerca sulle energie rinnovabili, tutto questo mentre le petroliere affondano in mare causando un danno ecologico inestimabile ed irreparabile al nostro Pianeta.

Inoltre, dovremmo tutti essere consapevoli del surriscaldamento globale in atto, causato dagli accordi di queste politiche.

I ghiacciai si stanno sciogliendo più velocemente di quanto previsto decenni fa, aumentando così il livello del mare.

Per non parlare del buco dell’ozono , che favorisce il cambiamento climatico rendendolo pessimo per la popolazione, estinguendo centinaia di specie animali.

Le attuali politiche delle grandi aziende e dei governi, in cambio di denaro, non sta opprimendo solo i nostri diritti, ma anche quelli di ogni altro essere vivente.

Noi, come Operation Green Rights, vogliamo dire di no a questo!

Oggi però non siamo qui per parlare solo di quanto sopracitato, ma anche di quanto sia necessario migliorare la qualità dell’aria nel mondo, e per questo dobbiamo compiere ulteriori sforzi, tra i quali la riduzione delle emissioni di ammoniaca, causate per il 95 % dall’agricoltura. Tutti sappiamo che la lotta contro l’inquinamento atmosferico è uno dei cardini delle politiche ambientali degli ultimi anni. Tuttavia l’unico settore, ovvero quello dell’agricoltura, responsabile del 95 % delle emissioni di ammoniaca dell’UE, non ha fatto registrare convincenti passi in avanti.

Quindi non basta ridurre le emissioni industriali e degli autoveicoli, come chiedono le stesse lobby agricole, né abbattere o rendere piu’ efficente l’uso dei fertilizzanti azotati, come chiedono gli altri settori. Il Popolo spera che le grandi lobby, non solo industriali, ma anche agricole e di allevamento intensivo, si rendano conto del grave danno che stanno causando ai polmoni del nostro Pianeta.

Operation Green Rights vuole una vita per i nostri figli, in un mondo civile e pulito che li accolga a braccia aperte, permettendogli di vivere in un mondo civilizzato, dove vige rispetto per la Natura stessa.

Noi vogliamo che Madre Natura continui a vivere in modo sano, promuovendo la Vita con la sua bellezza.

Non vogliamo più oppressione, e sangue versato nelle strade in nome dell’avidità.

 

Noi siamo Anonymous.

Noi siamo Legione.

Noi non dimentichiamo

Noi non perdoniamo.

Aspettateci

.

Qui tutti i siti hackerati e defacciati

.

Fonte: anon-italy

.

.

.

.


Nov 8 2017

Un cittadino del mondo…

.

.

.

Un campo è fatto di polvere, terra, erba, semi, piante.. Possono essere prese in prestito con rispetto e moderazione. Ma non si possono possedere. Nessuno può possederle.

La Natura non si può acquistare!

Chi acquista un pezzo di terra non deve dimenticare che il primo proprietario è stato colui che se ne è appropriato, rubandolo al pianeta.

La terra, i semi, le piante, gli animali appartengono a tutti, e devono essere utilizzati secondo esigenze vitali e non di sfruttamento. E’ assurdo poter pensare di poter trarre profitto trasformando (OGM) o sfruttando senza criterio i beni naturali e sottraendoli, in alcuni casi, a chi ne ha più bisogno.

Chi pensa il contrario è un CRIMINALE!

Ricordiamo a questi “signori” urlando tutti insieme con fermezza e rabbia che i beni naturali sono un diritto dell’umanità!L’acqua è di tutti! Il cibo è di tutti! L’aria è di tutti! Le foreste sono di tutti! Gli animali sono di tutti! I fiumi sono di tutti! Il mare è di tutti! Il pianeta è di tutti! L’universo è di tutti! L’uomo è di tutti! Chi vuole far di queste cose proprietà privata e sfruttarla a suo vantaggio, vuole la morte del mondo e deve essere fermato ad ogni costo!

L’uomo è una creatura del pianeta! Sarebbe troppo riduttivo pensare di essere cittadino, prima di un continente, poi di una nazione ed infine di una città.

L’uomo è parte della Natura e come tutte le altre creature non può appartenere a nessun’altro che a sé stesso e non può essere sfruttato! Egli mette a disposizione del pianeta la sua forza e la sua umanità!

E per queste caratteristiche universali egli è uguale dappertutto! Tutti gli uomini sono nati liberi e chi ha deciso di porre dei confini al mondo se ne deve assumere la responsabilità!

Purtroppo, finché esisteranno confini, proprietà da proteggere, poteri da conservare e beni da sfruttare, ci saranno sempre in giro per il mondo creature che fuggiranno da guerre e soprusi. Questi spiriti liberi sono continuamente in cerca di una nuova terra dove mettere a disposizione la loro forza e la loro umanità. E quando pensano di averla trovata si accorgono del duro prezzo da pagare per sopravvivere.

La terra che avevano sognato rimane un sogno. Sfruttati, malmenati, ingannati, isolati…e oggi anche MARCHIATI!

.

Un cittadino del mondo

.

.

.

.

.


Gen 30 2017

Ascolta

.

.

Opera di Amanda Clark

.
Libera la tua mente.
Ascolta…la Natura.
Sentirai la tua vita palpitare negli animali;
Nei rami e nelle foglie di tutte le piante;
Nella polvere della terra;
Nelle particelle delle acque;
Nella luce del cielo,
Non sarai più in un luogo. Sarai ovunque.
Sarai la Vita stessa!
Ed ecco, che allora, ogni pezzo di te sarà accolto dalle stelle.

.

(maribù duniverse – 1980)

.

.

.

.