Apr 13 2018

#OpIsrael2018 | Cyberattacco del 7 aprile: hackerati 1500 siti israeliani!

.

.

.

“#OpIsrael2018: Operazione compiuta!” Come preannunciato il 4 aprile, nel video messaggio di Anonymous  , il cyberattacco ad Israele è stato portato a termine.

 

#Opisrael2018: “Giant’s-ps” ha hackerato 1.500 siti Web israeliani

Il gruppo pro palestinese Hacking Giant’s-ps ha hackerato oltre 1500 siti israeliani per # opisrael2018. #opisrael è un attacco informatico annuale anonimo contro Israele. Conosciuto anche come #OpSaveGaza.

Questo hacker ha oscurato oltre 1500 siti israeliani + trapelato oltre 1150 carte di credito e più informazioni personali dei cittadini israeliani tra cui e-mail, numero di telefono, nome, data di nascita e lavoro.

La maggior parte delle loro azioni di hacking sono state postate su Twitter e Facebook (twitter / giantsps)

Anche l’hacker Th3falcon (codificatore oscuro) ha deturpato 8+ siti Web israel in # Opisrael2018, oscurando anche alcuni siti web israeliani ufficiali.

Quest’anno è stato un attacco a sorpresa per Israele.

Gli ultimi 2 anni di opisrael non hanno avuto un gran successo, ma quest’anno l’azione ha avuto più successo del previsto.

(Qui troverai i 1500 links dei siti hackerati)”

.

Fonte: CyberGuerrilla

.

.

.

.

 


Dic 9 2017

Anonymous #OpUSA #OpIsrael | Cyberattacco al Governo d’Israele ed Usa

.

.

.

Dopo la dichiarazione di Trump in merito alla capitale d’Israele, il movimento mondiale di Anonymous ha deciso di riprendere con determinazione la sua antica guerra contro il governo israeliano e contro quello USA. L’obiettivo dell’attacco, con la mobilitazione del collettivo e tutto il mondo degli antagonisti, è quello di colpire siti e domini israeliani ed americani come la Casa Bianca, La Federal Reserve, il portale open data, della sicurezza sociale e altri indirizzi sensibili del governo israeliano. L’iniziativa del cyberattacco tende a ricordare al mondo la lunga lotta per la liberazione della Palestina ed il riconoscimento di Gerusalemmme come sua capitale. Nel tradizionale messaggio di Anonymous, sotto riportato, troviamo una sorta di elenco di siti dove trovare i database con indirizzi mail e dati sensibili di impiegati governativi e presunti agenti del Mossad, il servizio segreto israeliano ed indirizzi sensibili del governo USA. (madu)

 

.

Anonymous OpUSA – OpIsrael

A Guest – Dec 7th, 2017 –  2,126

Governi di Usa e Israele la nostra pazienza è finita!
Basta parole, adesso si agisce.
Anonymous non può stare in silenzio davanti alle vostre azioni.
È tempo di Anonymous.

Lista di destinazione per gli attacchi al Governo USA ed Israeliano ( Main Attacks: Data Dump , Government Breach , Defacing , DDoSing )

.

Targets:

https://www.usa.gov/ = USA

https://www.gov.il/ = Israel

https://www.state.gov/ = USA

http://www.president.gov.il/ = Israel

https://www.whitehouse.gov/ = USA

http://itrade.gov.il/ = Israel

https://www.ssa.gov/ = USA

http://www.investinisrael.gov.il/ = Israel

https://www.data.gov/ = USA

http://www.antitrust.gov.il/ = Israel

https://www.irs.gov/ = USA

http://www.boi.org.il/en/ = Israel

https://www.federalreserve.gov/ = USA

http://www.space.gov.il/ = Israel

https://www.shabak.gov.il/ = Israel

.

Iniziare lo spamming  colpendo gli obiettivi: Governo d’Israele ed USA con Data Dump, Government Breach e DDoSing.

Divulgare   #OpUSA + #OpIsrael defacciando qualsiasi dominio .us e .il

Utilizzare gli hashtag #OpUSA, #OpIsrael e #FreedomInWorld per vedere tutti i post di Anonymous sui social media.

I nostri ultimi hacks e attacchi saranno caricati sul sito https://www.cyberguerrilla.org/blog/

Pagina principale per effettuare deface (attacco) Anonymous per OpUSA – OpIsrael ed il codice può essere trovato qui: https://ghostbin.com/paste/o3o88

.

We Are Anonymous,

We Are Legion,

We do not forgive,

We do not forget

Government of USA and Israel,

Expect us.”

.

VIDEO

.

Fonte:  pastebin.com

.

.

.

.

 


Apr 10 2014

Anonymous #Op Israel 3.0 – Duro Cyberattacco ai siti web israeliani

.

.

anonymous-israel-cyber-attack-.si_

.

“Salute Cittadini del mondo ,

SIAMO ANONYMOUS

Per troppo tempo abbiamo tollerato i vostri crimini contro l’umanità durante il cessate il fuoco e  i vostri peccati rimasti impuniti .
Attraverso l’uso dell’inganno dei media e corruzione politica , avete accumulato le simpatie di molti. Dite di volere la pace , ma la realtà sul terreno parla diversamente In effetti il ​​vostro unico obiettivo è quello di migliorare la vita di pochi eletti , mentre con noncuranza calpestate le libertà dei molti. Non si può nascondere una casa demolita . Non si può nascondere la raffica di proiettili utilizzati per uccidere e mutilare i palestinesi . Non è possibile nascondere le strade dell’apartheid . L’ulteriore assalto alla popolazione di Gaza , che è stata inondata dai vostra liquami , terrorizzata dal vostro apparato militare , e lasciata morire al confine in attesa di cure mediche non sarà più tollerato . Le tue campagne viziose, quelle di attaccare gruppi di solidarietà palestinesi in tutto il mondo attraverso la censura e battaglie legali non è passata inosservata .

Vediamo la propaganda che circola attraverso i principali mezzi di flusso e le lobby attraverso l’establishment politico . Noi non permetteremo di mantenere questi attacchi contro un paese sovrano sulla base di una campagna di menzogne ​​. I vostri giochi di inganno ora saranno colpiti dalla collera di squadroni cyber- elite da tutto il mondo.  La presa sull’umanità si indebolisce e l’uomo sarà più vicino alla libertà .

Israele , è nel vostro interesse cessare e desistere qualsiasi ulteriore azione militare e gli insediamenti illegali o le conseguenze saranno peggiori di ora in ora .

Israele , tratteremo ogni morte in più come un attacco personale ad Anonymous e la reazione sarà rapida e senza preavviso .

Questo è un messaggio da Anonymous Operation Israel , Anonymous Special Operations , Colonna di Anonymous , il collettivo Anonymous dei guerrieri cibernetici provenienti da tutto il pianeta :

il 7 aprile 2014, invitiamo i nostri fratelli e sorelle affinché hackerino, dirottino, provochino perdite di dati, assumano il controllo dei siti e blocchino i DNS dello spazio cibernetico israeliano con ogni mezzo necessario.

Non ci fermeremo fino a quando lo stato di polizia diventi uno stato libero e così anche la Palestina .

Noi siamo Anonymous .
Noi siamo legione .
Uniti da uno.
Divisi da zero.
Noi non perdoniamo .
Noi non dimentichiamo .
Israele aspettaci.”

.

Il Video

.

.

_________________________________________________________________________________

Approfondimento

Il gruppo di pirati informatici lancia oggi la nuova campagna pro-palestinese

.

.