Lista incidenti nucleari dal 1991 ad oggi

LISTA INCIDENTI/ANOMALIE/NOTIZIE CORRELATE ALL’UTILIZZO DELL’ENERGIA NUCLEARE IN CAMPO CIVILE E MILITARE

.

Esplosione della Centrale di Fukushima (Giappone)

.

in costante aggiornamento

L’utilizzo del documento, o di parte di esso, è consentito citando la fonte

DI SEGUITO E’ RIPORTATO UN ELENCO DI INCIDENTI/ESPLOSIONI NUCLEARI, EVENTI CON CAUSE RADIOATTIVE ED ALTRI CORRELATI O CONNESSI. LE ANNOTAZIONI IN ROSSO SONO TRATTE DAL SITO DEL PROGETTO HUMUS ALLA SEGUENTE PAGINA http://www.progettohumus.it/nucleare.php?name=specialdbnuke2 , DOVE CLICCANDO SUL LUOGO DELL’EVENTO SI HA LA DESCRIZIONE DELLO STESSO. PER MAGGIORI NFORMAZIONI, INVECE, SULLE ESPLOSIONI NUCLEARI, VEDI QUI: http://www.progettohumus.it/nucleare.php?name=specialtrinity E PER VEDERNE L’ELENCO COMPLETO QUI: http://www.seismo.ethz.ch/bsv/nuclear_explosions.html

L’IMPOSTAZIONE E L’IMPAGINAMENTO DI QUESTO TOPIC POSSONO RISULTARE NON SEMPRE IN ORDINE PER IL COSTANTE LAVORO DI AGGIORNAMENTO E CATALOGAZIONE

I CODICI NUCLEARI

Scala INES ((International Nuclear Event Scale), adottata internazionalmente dall’IAEA (International Atomic Energy Agency):

livello 0 (zero): Deviazione (non significativo per la sicurezza)
livello 1: Anomalia, con conseguenze praticamente nulle per la popolazione e l’ambiente.
livello 2: Guasto, con conseguenze sulle persone valutabili in dosi assorbite di radiazioni piuttosto basse
livello 3: Guasto grave, con conseguenze sulle persone valutabili in dosi assorbite di radiazioni piuttosto basse
livello 4: Incidente senza conseguenze significative all’esterno dell’impianto. Incidente con impatto esterno minore, con esposizione radiologica della popolazione circostante dell’ordine dei limiti prescritti. Guasto significante del nocciolo di un reattore nucleare o barriere protettive, con esposizione fatale di un lavoratore dell’impianto (Windscale -oggi Sellafield-, 1973; Saint-Laurent, 1980)
livello 5: Incidente con possibili conseguenze all’esterno dell’impianto. Rilascio all’esterno di materiale radioattivo, in quantità radiologicamente equivalente ai valori compresi tra 100 e 1000 Tera-Becquerel (TBq), richiedente una parziale attuazione di pianificate contromisure (Windscale -oggi Sellafield-, 1957; Three Mile Island, 1979)
livello 6: Incidente grave.  Significante rilascio all’esterno di materiale radioattivo, in quantità radiologicamente equivalente a valori compresi fra 1 e 10 PBq di iodio-131, tale da richiedere la completa attuazione di pianificate contromisure facenti parte di un piano di emergenza esterno al fine di limitare gravi effetti sulla salute della popolazione (Mayak, 1957)
livello 7: Incidente molto grave. Rilascio all’esterno di un impianto di grandi dimensioni di ingenti quantità di materiale radioattivo (maggiori di 10 Peta-Becquerel (PBq) equivalenti di iodio-131) in un’area molto vasta con conseguenti effetti acuti sulla salute della popolazione esposta e conseguenze gravi sull’ambiente (Chernobyl, 1986)

Classificazione del PENTAGONO degli incidenti riguardanti ordigni nucleari:

Empty quiver (faretra vuota): furto o smarrimento di un ordigno nucleare
Blunt Sword (spada spuntata): scomparsa di aerei, navi, sottomarini, ecc, trasportanti ordigni nucleari; incidenti a convogli nucleari (codice di gravità correlato al grado di contaminazione ambientale)
Bent Spear (lancia ricurva): scomparsa di aerei, navi, sottomarini, ecc, trasportanti ordigni nucleari; ; incidenti a convogli nucleari (codice di gravità correlato al grado di contaminazione ambientale)
Broken Arrow (freccia spezzata): grave rischio di esplosione degli ordigni nucleari (Lakeenheat, 27 luglio 1956; Goldsboro, 24 Gennaio 1961)

(lista incidenti)

 

Fonte: ProgettoHumus (CHERNOBYL & NUCLEAR PORTAL)



Comments are closed.