Feb 11 2014

Il Governatore di Washington sospende la pena di morte

.

.

Pena_di_morte_nel_mondo

.

Olympia 11 febbraio 2014, Wash. — Il governatore di Washington, Jay Inslee, martedì  ha annunciato che nello Stato sarebbe stato sopeso l’uso della pena di morte, tale annuncio dovrebbe spingere tutti  i funzionari a “partecipare ad un crescente dibattito nazionale sulla pena di morte.”

Il Governatore Inslee, democratico, ha detto che questa decisione è stata presa dopo mesi di approfondimento ed analisi, incontri con i familiari delle vittime, magistrati e forze dell’ordine.

“Ci sono stati troppi dubbi sollevati sulla pena di morte, ci sono troppe falle nel sistema di oggi”, ha riferito in una conferenza stampa. “C’è troppo in gioco per accettare un sistema imperfetto.”

Il governatore Inslee ha continuato dicendo: “L’uso della pena di morte è  incoerente e ineguale”.

La moratoria significa che se un caso di pena di morte arriverà alla scrivania del governatore, egli sospenderà l’esecuzione, che non significa grazia e non un commutare le sentenze dei condannati a morte.

Il governatore Inslee ha anche precisato che “Nessuno sta uscendo di prigione”.

L’anno scorso, il Maryland ha abolito la pena di morte, il 18 ° Stato a farlo e il sesto negli ultimi sei anni.

Nove uomini attendono l’esecuzione presso il Washington State Penitentiary in Walla Walla. La Corte Suprema di Stato solo il mese scorso ha respinto una petizione per il rilascio di un detenuto nel braccio della morte, Jonathan Lee Gentry, che è stato condannato per l’omicidio di una ragazza di 12 anni nel 1988. Mr. Gentry potrebbe essere la prima esecuzione nello stato dal settembre 2010, quando Cal Coburn Brown morì per iniezione letale nel 1991 per l’omicidio di una donna di Seattle. Una sospensione federale era stata recentemente chiesta nel caso Gentry, e questo mese  prima della sua esecuzione era stato previsto un dibattimento.

.

Fonte: The Washington post

.

.